lunedì 28 gennaio 2008

Louis point: Lo "Splendido"


Un altro risultato utile, un altro punto per la classifica. E' questo che ha pensato lo staff del Banco Venerdì sera. Il viaggio di ritorno, alla fine, ci vede soddisfatti.
Dando uno sguardo alla classifica c'è da dire che dovrebbero essere le avversarie come il Corsalone quelle con cui fare risultato, quelle da punteggio pieno.
Ancora una volta avevamo trovato la rete del vantaggio e nonostante il difficile terreno di gioco fino a quel momento stavamo contenendo bene l'avversario che non creava pericoli alla porta difesa da Nick Mano Calda. Poi la punizione ed il gol del pareggio che ha rimescolato le carte in gioco.
Certo non siamo noi campioni di palleggio, siamo comunque abituati a ripartire spesso palla a terra, cercando di giocare il pallone, provando lo scambio con il compagno ed abbiamo trovato difficoltà prima di limitarci a giocare nell'unico modo possibile, ovvero "palla lunga e pedalare".
Certamente lo spettacolo offerto Venerdì a chi osservava la partita dalle tribune non deve essere stato dei migliori.
Piu' fortunato chi, presente al Pubbino si è potuto rifare gli occhi conoscendo lo "Spendido". Rimane ancora ignota la sua identità ma, voci attendibili, lo descrivono come personaggio altezzoso, sbruffone e offensivo. Insieme ad una banda di amici si reca qua e la per offendere povere anime caste......

3 commenti:

pancaro ha detto...

a me lo splendido me sta nel cazzo.
Quanto è grosso? Se non gni posso menare, gni tiro.

pancaro ha detto...

umanoide te cui scherzi, ma uno una volta 2 anni fa disse che quelli del pabbone erano simpatici. Io gli diedi una stecca, anzi 2 o 3, ma non sapevo che era lui lo splendido.
A, mo ho capito chi è!
Bene bene.

Matteo XIV, 23-25 ha detto...

G.Cristo: "stasera qualche d'uno di voi mi tradirà"
Splendido:"sono forse io?"
G.Cristo:"tu lo dici."


Il primo Banco Latino